M° Magri don Pietro

Nacque a Vigarano Mainarda (Ferrara) il 10 giugno 1873. Figlio di una modesta famiglia di contadini, iniziò gli studi musicali da bambino con don Sciani e a 12 anni pare già componesse. Si formò e diventò sacerdote nel Seminario di Faenza, dove insegnò canto dal 1889 al 1894. Passò a Venezia (1898), facendosi allievo di Lorenzo Perosi e insieme suo sostituo nella Cappella di San Marco, nonchè insegnante nel Seminario Patriarcale e in altri istituti cittadini. Divenuto nel 1900 maestro nel Duomo di Bari fondò il periodico di Musica Sacra "Il Ceciliano". A Bari istituì una Schola Cantorum di prestigio, con la quale realizzò molti e apprezzati concerti. Sostenne la riforma della Musica Sacra voluta da Pio X e un suo discepolo D. Cesare Martinetti afferma che compose più di 700 lavori. Passò poi per breve tempo nella Cattedrale di Lecce (1910) e di Molfetta, quindi in S. Eusebio a Vercelli come successore di Casimiri (1912). Dal 1919 visse e operò nel Santuario mariano di Oropa dove morì il 24 luglio 1937.

Molte le sue opere liturgiche, pubblicate da quasi tutti gli editori in quell'epoca. Un po' iperbolicamente fu definito compositore "esplosivo e pirotecnico"; in realtà egli espresse sempre nelle sue opere tanta cordialità, al di là di atteggiamenti sofisticati o studiati, riportando i modi caratteristici e veritieri dell'umile gente campagnola. Don Pietro Magri, pur nell'ombra del gigante Perosi, come tutti del resto, inondò il mondo cattolico di tanta italianissima Musica Sacra. 

M° Marrone Donato

Nacque a Bari il 18 settembre 1902. Divenne cieco a 2 anni, compì gli studi nel Conservatorio di Napoli. Nel 1923 conobbe Biagio Grimaldi, con il quale fondò l'Accademia Polifonica Barese e dal 1937 insegnò teoria, solfeggio e storia della musica al Liceo Musicale N. piccinni, che diverrà poi il Conservatorio di Bari. La documentazione riporta la conferma della sua nomina come Organista titolare presso la Chiesa di San Giuseppe in Bari Vecchia e nel triennio 1943 - 1945 viene affiancato dal maestro Andrea Corsini, come Organista ordinario. Essendo questa una riconferma triennale, presuppone la sua nomina nel triennio precedente ossia nel 1940, quando il maestro aveva solo 38 anni.

Successivamente passò alla Chiesa di San Domenico, nella quale ricoprì la carica di Organista titolare per moltissimi anni. L'11 maggio 1952 inaugurò l'organo Rotelli - Varesi della Basilica Santuario della Madonna del Pozzo in Capurso (Ba). 

Effettuò numerose registrazioni radiofoniche con l'EIAR; quasi sicuramente fu proprio lui a suonare l'organo Aletti di San Giuseppe in Bari Vecchia, nel famoso concerto trasmesso dalla Radio Vaticana il 29 giugno del 1941.

M° Silvestro Sasso

Nato a Bari nel settembre 1941, cieco dalla nascita, compì i suoi studi musicali a Napoli presso il Conservatorio S.Pietro a Maiella, diplomandosi in pianoforte, organo e composizione. Nel 1930 esordì a Bari come pianista e organista. Fu il "progettista" dell'organo Aletti della Chiesa di San Giuseppe in Bari Vecchia, avendo appena 22 anni. Fu nominato ufficiosamente organista di San Giuseppe all'inizio del 1936. La nomina ufficiale a tale carica è in data 28 febbraio 1936, tale carica durò fino al 1940 quando subentrò il M°Marrone.

Nel 1939 vinse il concorso per l'insegnamento dell'educazione musicale, ottenendo la cattedra all'istituto Bianchi Dottula, che mantenne per 30 anni.

Proficua fu la sua attività concertistica, numerosi i concorsi vinti e i riconoscimenti meritati. E' probabile chei suoi molteplici impegni non gli consentirono di mantenere l'incarico di organista in San Giuseppe. Nel 1941 fu tra i fondatori della Camerata musicale Barese e nel 1949 della Fondazione Piccinni. Nel 1966 fondò il Coretto, la sua creatura a cui dedicherà il resto della sua vita. Morì il 15 febbraio 1992.

Prof. M° Luigi Celeghin

L’organista e organologo Luigi Celeghin è nato a Briana di Noale, Venezia, il 19 agosto 1931.

E’ professore emerito di Organo al Conservatorio S. Cecilia di Roma, ispettore onorario del Ministero per i Beni Culturali per gli Organi antichi dell’intero territorio nazionale e Presidente dell’Associazione Organistica del Lazio.

Ha suonato in tutto il mondo, ha realizzato registrazioni radiofoniche, televisive, discografiche e ha preso parte alle giurie dei Concorsi organistici internazionali più importanti (tra i quali Monaco di Baviera, Budapest, Erfurt).

E’ cittadino onorario della Città di S. Elpidio a Mare (AP), sede dei celebri organi Nacchini-Callido, dove ha registrato per la Naxos il CD “Dialogue”.

Nella sua Noale ha ideato nel 1969 il primo organo a trasmissione integralmente meccanica e nel 2007 ha registrato nella Basilica du Chateau di Valère (Svizzera) sul più antico organo suonabile del mondo.

Come organologo ha seguito, in collaborazione con le varie Soprintendenze d’Italia, il restauro di importanti strumenti come il Callido di Borca di Cadore, il Bonatti di Trento, il fantasioso La Grassa di Trapani, inaugurato, così come l’organo “Hydraulis” dei giardini del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Attualmente è impegnato nel recupero di organi preziosi, tra i quali il Werlè di Leonessa a Rieti  e un positivo del Seicento nella Cattedrale di Trapani.

 

Seppure il Maestro non è nostro conterraneo, rientra di diritto tra gli organisti baresi, sia per il motivo che è stato docente presso il Conservatorio di Bari, sia perchè è stato pioniere della salvaguardia del patrimonio organario non solo barese, ma di tutta la Puglia.

 

Prof.ssa M° Grazia Salvatori

E' nata a Castellana Grotte (Bari), si è diplomata in Pianoforte, Organo e Composizione organistica, Clavicembalo e Composizione. Ha seguito corsi di perfezionamento in Italia con F.Germani (Accademia Chigiana in Siena), R. Saorgin in Francia (Saint Maximin), L.F. Tagliavini e A. Heiller (Olanda, Haarlem), M. Torrent (Spagna, Santiago e Salamanca).
Ha partecipato a concorsi nazionali e internazionali vincendo il Secondo premio al Concorso Nazionale 'A.Della Ciaja' (Pisa). Ha tenuto concerti in tutta Europa e in Festival Internazionali (Francia, Olanda, Inghilterra, Romania, Urss, Austria, Slovenia, Irlanda, Finlandia, Svizzera, Cecoslovacchia, Polonia, Germania etc.). Oltreoceano ha tenuto concerti in USA e Australia (Festival barocco in Melbourne).
Dal I987 si dedica alla composizione; ha scritto in prevalenza musica per organo solista e in formazioni cameristiche (flauto, tromba, voce, clavicembalo e coro). Ha registrato proprie composizioni e di donne compositrici (Diemer, Szönyi) per la Radio Vaticana; una sua toccata per cembalo è inserita in un CD prodotto dalla Casa MUSICA e Immagine. Ha pubblicato per la casa NEOPOIESIS (Palermo) e ARMELIN (Padova).
Si dedica alla ricerca ed esecuzione di musica antica su organi storici meridionali ed ad essi sono indirizzati studi sul restauro e l'organizzazione di Festivals atti a valorizzare il patrimonio della Regione Puglia.
Dal I978 è docente di Organo e Composizione organistica (Prima cattedra) presso il Conservatorio 'N.Piccinni' di Bari. Tiene regolarmente corsi di perfezionamento.
IL Festival internazionale di Fürth (Norimberga) le ha commissionato una composizione per Corno e organo (2003), per lo stesso Festival nell'Aprile 2002 è stato eseguito 'Variazioni sul Corale 'Ein feste Burg' per Tromba e Organo.
Recentemenete ha presentato presso il Conservatorio 'A.Casella' dell'Aquila un progetto dedicato alle donne compositrici che hanno operato in qualità di Maestro di cappella; a tale seminario è seguito un concerto con musiche di (C.Schumann-F.Mendelsshon-R.Falcinelli e G.Salvatori).
Nel 2004 ha tenuto una serie di concerti in Messico e un Seminario sulla musica barocca italiana e spagnola. E’ direttore artistico del Concorso europeo per composizione organistica e Musica Sacra ’Rocco Rodio’ di Castellana Grotte.

Prof.ssa M° Margherita Quarta

Prof.ssa M° Francesca De Sanctis

Si è diplomata in organo e composizione organistica, clavicembalo e pianoforte. Insegna Canto Gregoriano ed improvvisazione presso il conservatorio Piccinni di Bari. Ha partecipato a corsi di musica antica per organo e cembalo, tenuti dai Maestri Tagliavini, Tilney, Conti , Bonet. Ha seguito le lezioni del M °  J.B. Christensen  sulla pratica del Basso Continuo e contemporaneamente, sempre a Cremona, si è perfezionata nella letteratura organistica di J. S. Bach, seguendo le lezioni del celeberrimo Maestro M. Radulescu.
Ha pubblicato per la casa editrice Armelin – Padova e per le edizioni Salvati - Bari .
Con l’ orchestra L. Leo , in veste di cembalista, ha effettuato incisioni  per Baryton e  Bongiovanni – novità del passato  -anche con registrazioni effettuate dal vivo. Ha seguito lezioni sotto la prestigiosa guida di concertisti di fama mondiale, quali M. Torrent, G. Bovet, L.Rogg , M.Chapuis  e molti altri ancora, nonché del maestro Jean Galard del Conservatorio nazionale di Parigi, nella materia di Improvvisazione organistica ed interpretazione del repertorio romantico francese, risultando vincitrice assoluta di una borsa di studio. Collabora frequentemente  con  alcune associazioni proponendo seminari sulla diteggiatura antica e sull’ improvvisazione. Ha approfondito lo studio del canto  gregoriano, seguendo lezioni di insigni studiosi  sulla notazione, l’ estetica, la  paleografia e la  modalità, il repertorio della Messa e partecipando a seminari di codicologia e storia della  liturgia. Nell’anno accademico 2005-’06 ha contribuito alla realizzazione del Master di Organo liturgico, che si è svolto presso il Conservatorio Piccinni. Insieme all’organista G. Salvatori ha fondato un duo (4 mani e 4 piedi ......), il cui repertorio non solo spazia dall’antico al contemporaneo, ma si avvale anche di trascrizioni inedite e di composizioni originali scritte dalle due organiste. Il duo – De Santis, Salvatori - proprio in virtù dell’originalità dei programmi proposti all’attenzione del pubblico, è stato invitato dalla Radio Vaticana, nel mese di giugno ’09 , a registrare un concerto di musiche in forma di danza per organo a 4 mani sull’ organo Mascioni ( 5 tastiere , anno di costruzione 1931), della sala dell’ istituto Pontificio di Musica Sacra. In alcuni seminari su: il canto gregoriano nella musica organistica ( Susca ), Krebbs ( Friederich), Franck e i post-franckiani (J.P.Imbert) ha prestato la sua opera come interprete dei brani in esame. E’ stata invitata dall’ associazione “ Salento musica “ ad aprire i corsi estivi di Otranto (settembre 2009) con un progetto di improvvisazione organistica. Nell’anno 1997, presso il conservatorio Piccinni, con alcuni colleghi, ha lavorato sul progetto “Sonata barocca - violino e basso continuo” e, nell’anno seguente, ha ampliato il lavoro iniziato precedentemente, estendendolo all’ensemble archi e organo. Inoltre ha riscosso grande successo, nelle serate “Musica e filosofia“, commentando musicalmente gli argomenti di volta in volta trattati. E’ stata più volte invitata a far parte della giuria “sezione Organo solistico” e “L’Organo nella Musica da Camera“, per il concorso internazionale “Don Vincenzo Vitti “.  Sono pubblicati alcuni CD , che la propongono come maestro accompagnatore all’ organo e al cembalo. 
Collabora in Duo con il violinista M. de Bonfils sia con l’organo che con il cembalo, in Italia e all’estero.

Prof.ssa M° Margherita Sciddurlo

Si è diplomata con il massimo dei voti in Organo e Composizione organistica con G. Salvatori e in Clavicembalo con V. Alcalay (Diploma Accademido di 2° livello) presso il Conservatorio "N. Piccinni" do Bari. Ha seguito corsi di perfezionamento con vari maestri, tra cui E. Kooiman, J. Galard, M. Bonet e presso l'Abbazia "Madonna della Scala"in Noci (Ba) ha approfondito lo studio del canto gregoriano con insigni maestri. B. Barroffio, P. A. Susca, O. Mischiati.

Appassionata di arte organaria, si adopera per la tutela degli organi antichi promuovendo restauri e iniziative per la valorizzazione del patrimonio organario. E' ideatrice e fondatrice della Rassegna organistica "Concerti di Santa Maria del Passo" a Mola di Bari su strumento storico "Petrus de Simone"del 1747. Ha inaugurato restauri di importanti strumenti storici e di recente l'organo Consoli a Toritto.

La sua attività concertistica la porta ad esibirsi in importanti festivals organistici in italia e all'Estero (il "Winerwald Orgel Fest" a Vienna, il "Musikalische Hohepunkte Konzerte Gottesdienste" di Lilienfeld, Festival in Messico, Germania e Stati Uniti).

Alla ricerca di nuove sonorità ed effetti si è esibita in duo inusuali, organo e sax, organo a 4 mani con un repertorio originale di musiche inedite e trascritte

Nel 2003 ha pubblicao il cd "Riverberi" per sax soprano ed organo distribuito dalla Stradivarius, ottenedo lusinghiere recensioni sulle più importanti riviste specializzate e nel 2005 il 2° cd "Riverberi nello spazio e nel tempo" prodotto dalla casa discografica Stradivarius.

Il 3° cd "Souls reflections" consacra il progetto di Riverberi, in collaborazione con Pietro Tagliaferri, come una delle iniziative più originali e riuscite degli ultimi anni.

Diversi compositori hanno scritto brani a loro dedicati: M. Berzolla, N. Campogrande, P. Marrone, G. Donati, K. De Pastel, L. Polato, S. Amato, G. Salvatori. Di recente pubblicazione il suo metodo "Giochiamo con i ritmi e con i suoni" edito da Mario Adda, volto alla diffusione della musica nella scuola primaria

All'attività concertistica affianca quella didattica; è titolare della cattedra di organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio "E. Duni" di Matera.

Prof. M°Antonio Mons. Parisi

M° Luigi Lorè

 

Nato a Monopoli (Bari) nel 1979, diplomato in pianoforte, organo e composizione organistica, clavicembalo e Didattica della Musica con i prof. Benedetto Lupo, Angelo Castaldo, Domenico Tagliente e Marco Bisceglie presso il Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli.

Ha al suo attivo diversi riconoscimenti per la sua attività concertistica. Ha lavorato per diverse associazioni culturali italiane e comuni.

Ha tenuto numerosi concerti anche all’estero, ha suonato nella prestigiosa Sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, nella Basilica di San Pietro – Città del Vaticano e presso il Vorarlberger Landeskonservatorium di Feldkirk.

E’ stato vincitore di diversi concorsi nazionali ed europei (terzo premio Gargano ‘98, secondo premio Igor Stravinskj, primo premio Taranto, terzo premio Rocco Rodio, primo premio Clara Wieck, …). Ha inciso per la casa discografica “Idotea” ed “Elledici” musica sacra. Ha pubblicato per i tipi d'Armelin Musica – Padova, Tagliabue Editore – Bresso, Florestano e Papageno - Bari.

Ha partecipato anche a masterclass di pianoforte, organo ed organaria tenute da celebri artisti tra cui Andrea Lucchesini, Nelson Delle Vigne - Fabbri, Paolo Bordoni, Bruno Tommaso, Armando Trovajoli, Riccardo Risaliti, Nicola Canosa, Marco D’Avola, Luigi Fontana, Margherita Quarta, Graziano Carlo Semeraro, Lorenzo Ghielmi, Maurizio Croci, Michael Kapsner, Jürgen Wolf, Miguel Bernal Ripoll, Samuel Kummer, Larisa Bulava, Istvan Mariassy.

Si dedica con particolare interesse alla ricerca musicologica d'autori minori, ed alla trascrizione d'antichi manoscritti inoltre é organista titolare della Corale Polifonica della Basilica di “Santa Maria del Pozzo” di Capurso organista sostituto della Cappella Musicale di “San Giuseppe” di Bari dirette dal prof. Pietro Polieri, organista titolare del Coro Polifonico “Santa Cecilia” di Monopoli diretto dal prof. Giannicola D’Amico, nonché docente di pianoforte presso la Scuola Musicale Comunale “Padre Serafino Marinosci” di Francavilla Fontana (Brindisi).

Collabora stabilmente con l’Istituzione Concertistica Orchestrale Monopolitana e con la nota attrice Claudia Koll per progetti promossi dalla Conferenza Episcopale Italiana.

 

 

M° Carlo Maria Barile

Carlo Maria Barile, è nato a Ferrara, il 28 novembre nel 1989.
Nel 2008, dopo aver conseguito il diploma di maturità classica presso il Liceo “Quinto Orazio Flacco” di Bari, con valutazione di 100/100, si è diplomato in Organo e Composizione Organistica con il massimo dei voti e la lode, grazie agli insegnamenti della prof.ssa Margherita Quarta, presso il conservatorio “Niccolò Piccinni” della stessa Città.
Nell'estate del 2011, ha conseguito il KONZERTEXAMEN in Organo con il massimo dei voti (Sehr Gute Note) presso la “Hochschule fuer Musik” di Detmold, maestro il professor Tomasz Adam Nowak.
Nell'ambito della sua attività concertistica come organista classico, in Germania ha partecipato agli Angelus e Abend Konzerte, proposti dalla Lambertikirche in Muenster, ai "30 Minuten Orgel Musik" presso la Marienkirche di Lippstadt, a numerose performance tenutesi presso la 'Konzerthaus' della Hochschule fuer Musik e presso la Martin Luther Kirche di Detmold, oltre che alla rassegna di inaugurazione del nuovo, grande organo Schuke, presso la Heilig Kreutz Kirche, sempre in Detmold.
Durante il periodo di formazione in Germania, è stato organista titolare presso la “Christus Kirche” di Lage, dove ha svolto attività di concertista e di organista liturgico.
In Italia ha partecipato alla XXVII edizione del Festival Organistico Internazionale di Lecce e del Salento e tenuto numerosi concerti in Puglia e in Lombardia.
Tra il 2009 e il 2010 ha tenuto concerti per organo a New York City presso le chiese di St. Joseph of Yorkville (Manhattan) e St. Luke (Woodhaven, Queens).
Nel 2006 è stato vincitore del “Concorso Organistico Nazionale Città di Viterbo” nella categoria "A", dedicata agli studenti che hanno superato l'esame di V anno del conservatorio.
In qualità di pianista Jazz, dopo gli studi di pianoforte con il maestro Vito Di Modugno, ha vinto a Perugia, durante i corsi "Umbria Jazz Clinics 2006, una borsa di studio per il “Berklee College of Music” di Boston (MA), dove nel 2007 ha seguìto i corsi del “5 Weeks Program”, terminandoli con il massimo dei voti.
Tra il 2008 e il 2010 ha tenuto 3 tour di concerti a New York City, esibendosi presso il Lincon Center, la Steinway Hall, la St. Peter's jazz church, la chiesa di St. Joseph of Yorkville, e altri noti auditorium, con musicisti quali Victor Jones, Jimmy Cobb, Carol Sudhalter e Keisha St. Joan.
Sempre a New York, nelle sale di incisione del “Be Sharp Studio” è stata effettuata la registrazione della composizione autografa, Manhattan Suite, opera per pianoforte, in 5 movimenti, e ha collaborato alla registrazione del disco "Octave Tunes" di Carol Sudhalter, promosso da Alfa Music.

M° Gaetano Magarelli

Nato a Molfetta, è diplomato in Pianoforte, Organo e Clavicembalo, presso i Conservatori di Bari, Campobasso e Monopoli (Ba) con i Maestri Maria L. Tutalo, Francesco Di Lernia e Marco Bisceglie. In qualità di allievo effettivo ha partecipato ad alcuni corsi di perfezionamento organistico in Italia e all’estero. Ha studiato Organo presso la Facoltà di Musica dell’Accademia delle Arti di Utrecht (Olanda) nella classe del M° Bernard Winsemius. Ha conseguito la Laurea in Scienze Religiose presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Odegitria” di Bari. Nel 2002 ha vinto il primo premio (ex æquo) al primo concorso organistico internazionale “Francesco d’Onofrio” (Carunchio, Chieti).

In collaborazione con il prof. Giovanni Antonio del Vescovo ha pubblicato alcuni saggi sull’arte organaria della scuola napoletana, dedicandosi anche all’analisi dei codici liturgici notati degli archivi pugliesi. Ha collaborato con la FE.N.I.A.R.CO., in qualità di organista e continuista, per le tournée estive ed invernali del “Coro Giovanile Italiano” diretto da Filippo Maria Bressan (2004, 2006) e dal M° Nicola Conci (2005). Svolge la sua attività concertistica (da solista e conensemble vocali e strumentali) per varie rassegne e festival nazionali.

È Organista e Maestro di Cappella della Cattedrale di Molfetta, nonché membro della Commissione Diocesana di Arte Sacra (settore organi storici).

 

M° Giannicola D'Amico

Nato a Bari, da genitori fasanesi, Giannicola D'amico è Avvocato dell'Ordine distrettuale del capoluogo.

Accanto agli studi umanistici portati a termine con il massimo dei voti presso il Convitto Naz. "D. Cirillo" e l'Università di Bari, si è diplomato in Pianoforte, Organo e Composizione Organistica, Musica Corale e Direzione di Coro, presso il Conservatorio di Bari.

Presso il Conservatorio di Rovigo, ha conseguito il 16 settembre 2005 (prima sessione in Italia) il Diploma accademico di II livello in Discipline Musicali, specializzandosi in Composizione Polifonica Vocale e Direzione di Coro, mediante la discussione della tesi in Musicologia liturgica "Il canto gregoriano nel Magistero della Chiesa. Normativa, prassi e documentazione tra Età moderna e contemporanea" con votazione di 110/110, lode e menzione e pubblicazione della stessa tesi.

Docente incaricato di vari insegnamenti presso i Conservatori, è stato direttore artistico dell'Accademia polifonica Barese, mentre è attualmente direttore della Schola Cantorum "S. Cecilia" di Monopoli che ha condotto ad esibirsi in prestigiose rassegne internazionali e concerti in tutta italia ed all'Estero.

Corrispondente di alcune riviste musicali e vivace conferenziere, ha al suo attivo diverse pubblicazioni musicali e musicologiche. 

M° Vincenzo Martiradonna

M° Ugo Sforza

Nato a Bari il 01 Aprile 1982. Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode in Organo e Composizione Organistica (2003) sotto la guida del M° G. Salvatori e in Pianoforte (2010) sotto la guida del M° Filippo Balducci, presso il Conservatorio di Musica "N. Piccinni" di Bari. Si è successivamente perfezionato con Marie-Claire Alain, Roberto Antonello, F. Friedrich, J. Mas I Bonet, Michael Harris, P. Theodor Flury, Igor Longato. Nel 2011 si è laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l'Università "Aldo Moro" di Bari. A giugno 2013 ha conseguito la prestigiosa laurea "KMA-Orgel" (Master di concertista in organo) con "menzione d'onore" sotto la guida del Prof. Brett Leighton presso la Anton Bruckner Privatuniversität di Linz (Austria).

 Affermatosi giovanissimo, già vincitore di alcuni concorsi d’organo, è premiato dal Presidente della Repubblica Italiana nel 2004 - VI Edizione del Premio Organistico “Goffredo Giarda” in Roma e riceve nella stessa occasione anche il premio speciale assegnato dal pubblico, in qualità di migliore interprete all’organo. Ha inciso composizioni sacre per la Fondazione Antiusura San Nicola e Santi Medici di Bari e, recentemente, il disco “Orgelmusik aus der Elisabethinenkirche Linz" per l'etichetta Weinberg Records (Austria).

 Attivo come compositore, ha pubblicato l’opera dal titolo "Organum Vox Dei", Op. 3 - Edizioni Papageno, Bari - 2004; nel 2007 ha pubblicato la "Fantasia su Veni Creator Spiritus", op. 7 per organo (Edizioni Armelin, Padova).

 Organista titolare per molti anni in Italia presso la Chiesa parrocchiale di S. Giuseppe (Bari) e presso la Basilica-Santuario di Santa Maria del Pozzo (Capurso), e in Austria, presso la Stadtpfarrkirche (Linz) e la Klosterkirche des Elisabethinen (Linz).

 In qualità di concertista, si esibisce regolarmente nell’ambito di prestigiosi festivals organistici in Italia, Europa e negli Stati Uniti.

 Già docente di scuola media secondaria, di recente è entrato a far parte dell’organico del LiCON, Libero Conservatorio di Musica di Pescara, in qualità di docente di organo, docente di Alta Formazione e di Management della Musica e dello Spettacolo.


http://ugosforza.jimdo.com/

 

 

M° Roberto Lomurno

M° Ivana Antonacci

M° Maurizio don Lieggi

Maurizio Lieggi ha svolto i suoi studi musicali presso i Conservatori di Avellino (con i maestri A. Galanti e R. Antonello) e di Bari, dove si è diplomato in Organo e Composizione Organistica sotto la guida della professoressa Grazia Salvatori.

Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento organistico con maestri di chiara fama mondiale (Tagliavini, Radulescu, Schnorr, Van de Pol, Friedrich, Zehnder) sia in Italia che all’Estero. 
Attualmente sta proseguendo i suoi studi in composizione sperimentale nella classe del Maestro Putignano.

Organista della Basilica Cattedrale di Bari svolge attività didattica presso l’Istituto per animatori musicali della liturgia della Diocesi di Bari - Bitonto.

 

 

M°Sergio don Biancofiore

M° Antonia Nardone

Inizia i suoi studi musicali presso il Conservatorio di Musica "Nino Rota" di Monopoli (Bari) dove si diploma in pianoforte e organo/composizione organistica.

Durante i suoi studi frequenta numerosi corsi di perfezionamento di pianoforte e organo presso K.Bogino, K.Schnorr, M. Schneider, L. Tagliavini, L. Lohmann, M.C. Alain e altri, tiene concerti in Italia e in Europa come pianista e organista e vince numerosi premi (tra i quali  2° Premio al concorso europeo di pianoforte “Città di Monopoli” e V Festival Musicale “Città del Barocco” di Lecce, 3° Premio al concorso di pianoforte nazionale “Città Bianca” di Ostuni; 1° Premio musica da camera, al I e al V concorso nazionale di organo “Rocco Rodio” di Castellana Grotte (Ba), 3° Premio al IV concorso nazionale di organo “San Guido d’Aquesana” di Acqui Terme (primo non assegnato) e al XIII  concorso nazionale di organo  Città di Viterbo” .

Nel 2007 consegue il diploma accademico di secondo livello presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo" di Vicenza con il M° Roberto Antonello.

In Svizzera, dove vive dal 2006, studia presso  la Musik-Akademie der Stadt Basel con il famoso organista svizzero Guy Bovet ottenendo nel 2009 il Konzertdiplom Musikerin Hauptfach Orgel.

Nel 2011 presso la Zürcher Hochschule der Künste, completa la sua formazione professionale conseguendo il Certificate of Advance Studies/Church Music Practice.

Insegna pianoforte presso la Musikschule Erlenbach, cittadina situata sulla splendida costa del sole del lago di Zurigo ed è organista presso la evangelische - reformierte Kirche Affoltern am Albis situata ad ovest del lago di Zurigo.

In qualità di Kirchenmusikerin riveste il ruolo di responsabile degli eventi musicali che appartengono alla reformierte Kirchgemeinde Affoltern am Albis, dai Culti protestanti (Gottesdienst per anziani, adulti, giovani e bambini) fino ai concerti.

Con passione si dedica ai suoi compiti di musicista di chiesa mirando a far conoscere  la musica in tutte le sue molteplici sfaccettature, non solo legate alla tradizione liturgica, proponendo i suoi eventi musicali all’organo, al pianoforte, e  in combinazioni particolari insolite con programmi originali.



 

M° Vincenzo Martiradonna

Vincenzo Martiradonna, con il massimo dei voti, ha conseguito i diplomi in Organo, Pianoforte e Clavicembalo presso il conservatorio “N. Piccinni” di Bari.

Ha frequentato diversi corsi d’interpretazione musicale con i docenti: J. Bonet, F. Friederch, J. Guillou, A. Sacchetti. Si è interessato, inoltre, all’Improvvisazione organistica frequentando i corsi annuali di Cremona con i maestri F. Caporali - S. Rattini e  con il M° J. Galard a Parigi. Svolge l’attività musicale nelle vesti di solista, in formazioni orchestrali e da camera.

Ha insegnato Organo presso l’Istituto Diocesano per Animatori Musicali della Liturgia di Bari e collabora come pianista, organista e clavicembalista con diverse associazioni musicali. Regolarmente abilitato, insegna Educazione Musicale nelle scuole secondarie di primo grado.

Attualmente è organista presso il Duomo di Voghera.